Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2009

She's the moon

Altri scatti di varia natura qui.

Ahab

Edito da BTF (clicca qui per visualizzare la pagina) e finalmente disponibile l'ultimo lavoro dei Minstrel, intitolato Ahab, le cui parti di basso sono suonate dal sottoscritto. Buon ascolto a tutti!

Del Claypool e dello whamola

Lo whamola, questo sconosciuto. Il buon Les Claypool lo utilizza da vari anni, forse è il caso di vederlo all'opera quando il bassista passerà da Milano (clicca qui per un piccolo video)? Per il resto, meglio farsi una cultura sui siti dei produttori di questo bizzarro strumento, discendente diretto del bidofono.

Sulla pelle viva 2

Diego risponde via email al mio post di sabato scorso relativo alla tragedia del Vajont.
Dopo aver chiesto il suo consenso, pubblico queste due righe perchè a mio avviso offrono una chiave di lettura critica interessante sul lavoro di Paolini:


Condivido in parte l'entusiasmo che ha suscitato quel monologo. Lo condivido perchè pietra di ricordo di un disastro immane, a imperitura memoria delle quasi duemila vittime. Ma, perchè c'è sempre un ma, mi sono documentato piuttosto a fondo su quel disastro. Ho visto i progetti, letto i libri di Semenza padre e figlio, consultato gli atti processuali, parlato a lungo con geologi che mi spiegassero quello che gli studi successivi (in particolare quelo di Patton, definitivo, degli anni '80) hanno finalmente chiarito. In realtà, nel testo di Paolini ci sono enormi "distrazioni" o "omissioni" che, se da un lato rendono il racconto più avvincente e più gradito a una certa parte di pubblico, avido di riassuntini scandalo…

Sulla pelle viva

Ieri si sono tenute in numerose piazza italiane manifestazioni a favore della Libertà di Stampa.

La nazione sta anche piangendo i morti della sciagura (annunciata) messinese.

Libertà e fango.

Un filo ha legato l'alta Valle Seriana con il resto d'Italia, il paese dove la memoria e la libertà vanno sostenute perchè gli italiani dimenticano troppo alla svelta.

Un filo per tutte e due le questioni.

Ad Ardesio, nelle ore serali di tale giornata, il testo di Paolini sulla tragedia del Vajont è stato narrato da Omar Rottoli, dietro l'organizzazione della ProLoco.
Tina Merlin, la giornalista che per prima cercò di far conoscere al mondo la reale situazione alle pendici del monte Toc prima del disastro (e per questo fu denunciata per "diffusione di notizie false e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico" tramite i suoi articoli, quindi processata e assolta dal Tribunale di Milano), impiegò 20 anni nel trovare un editore per il suo libro "Sulla pelle viva. Come …