Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2009

2009

Dicembre, tempo di bilanci.
Resoconto fotografico dell'anno solare in chiusura, 31-scatti-31, come gli anni che ci separano dal 1978.

Flaming Lips - Watching the planets

We Are What We Watch

I always believed that there would be a medium called 'home video' even before there was a marketplace for it. I think that it's a mistake to assume that everybody in the U.S. who watches television, likes what they watch. There's a substantial portion of the American public that watches broadcast TV and wishes they were getting a little bit more bang for their buck – or a little bit more content. That's why there is a market for home video, as an alternative to the brainwashing that comes out of the box."

Continua qui.

She's the moon

Altri scatti di varia natura qui.

Ahab

Edito da BTF (clicca qui per visualizzare la pagina) e finalmente disponibile l'ultimo lavoro dei Minstrel, intitolato Ahab, le cui parti di basso sono suonate dal sottoscritto. Buon ascolto a tutti!

Del Claypool e dello whamola

Lo whamola, questo sconosciuto. Il buon Les Claypool lo utilizza da vari anni, forse è il caso di vederlo all'opera quando il bassista passerà da Milano (clicca qui per un piccolo video)? Per il resto, meglio farsi una cultura sui siti dei produttori di questo bizzarro strumento, discendente diretto del bidofono.

Sulla pelle viva 2

Diego risponde via email al mio post di sabato scorso relativo alla tragedia del Vajont.
Dopo aver chiesto il suo consenso, pubblico queste due righe perchè a mio avviso offrono una chiave di lettura critica interessante sul lavoro di Paolini:


Condivido in parte l'entusiasmo che ha suscitato quel monologo. Lo condivido perchè pietra di ricordo di un disastro immane, a imperitura memoria delle quasi duemila vittime. Ma, perchè c'è sempre un ma, mi sono documentato piuttosto a fondo su quel disastro. Ho visto i progetti, letto i libri di Semenza padre e figlio, consultato gli atti processuali, parlato a lungo con geologi che mi spiegassero quello che gli studi successivi (in particolare quelo di Patton, definitivo, degli anni '80) hanno finalmente chiarito. In realtà, nel testo di Paolini ci sono enormi "distrazioni" o "omissioni" che, se da un lato rendono il racconto più avvincente e più gradito a una certa parte di pubblico, avido di riassuntini scandalo…

Sulla pelle viva

Ieri si sono tenute in numerose piazza italiane manifestazioni a favore della Libertà di Stampa.

La nazione sta anche piangendo i morti della sciagura (annunciata) messinese.

Libertà e fango.

Un filo ha legato l'alta Valle Seriana con il resto d'Italia, il paese dove la memoria e la libertà vanno sostenute perchè gli italiani dimenticano troppo alla svelta.

Un filo per tutte e due le questioni.

Ad Ardesio, nelle ore serali di tale giornata, il testo di Paolini sulla tragedia del Vajont è stato narrato da Omar Rottoli, dietro l'organizzazione della ProLoco.
Tina Merlin, la giornalista che per prima cercò di far conoscere al mondo la reale situazione alle pendici del monte Toc prima del disastro (e per questo fu denunciata per "diffusione di notizie false e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico" tramite i suoi articoli, quindi processata e assolta dal Tribunale di Milano), impiegò 20 anni nel trovare un editore per il suo libro "Sulla pelle viva. Come …

Solo due su mille oltre i 200 mila euro

Fra i «ricchi» d'Italia più dipendenti che liberi professionisti e imprenditori...

Sergio Rizzo sul Corriere di ieri da i numeri:
http://www.corriere.it/economia/09_settembre_20/rizzo_denunce_redditi_cfe199e8-a5b4-11de-a2a4-00144f02aabc.shtml





No comment, news e/o situazioni che si commentano da sole (a mio avviso).

Senza vergogna, della serie "la faccia come il latoB".

E-mozioni

(scultura lignea di Andrea Brustolon)

Come era prevedibile, con l'avvicinarsi della scadenza del Congresso Nazionale (11 ottobre) e delle Primarie (25 ottobre), si accendono i toni della discussione all'interno del Partito Democratico (Asca.it). Le tre mozioni (fazioni?) stanno dando il peggio di loro nello scagliarsi accuse, certi di avere ognuno l'autorevolezza necessaria per gettare malevolenze sugli altri. “Siamo all'imbarbarimento del congresso, sono stati superati i livelli del confronto civile”, dice, a ragione, Filippo Penati. Inoltre, visto che le disgrazie non vengono mai da sole, Rutelli anticipa l'uscita della sua ultima fatica letteraria: “Lettera ad un partito mai nato”, di cui indubbiamente si avvertiva la necessità. Speriamo se lo piglino quelli dell'UDC, 'sto pino silvestre, ma dalle parti di Casini sono sicuramente più accorti di noi e lo rispediranno al mittente prima dei sette giorni di garanzia.
Le mozioni, si diceva: io, da mesi, ricordo…

Certezze che non deludono: Dinosaur Jr a Milano

Ieri sera al MusicDrome di Milano ho assistito al concerto degli statunitensi Dinosaur Jr: J Mascis alla chitarra e voce, Lou Barlow al basso e voce, Emmett Jefferson 'Patrick' Murphy alla batteria. "Certezze che non deludono", cita il titolo di questo post ed il riferimento è tutto alla formula rassicurante del rock (classico, alternative, punk che sia) che la formazione ha rispettato in tutti i suoi canoni: strofa, ritornello, strofa, assolo di chitarra pentatonico su basso e batteria martellanti (in 4/4, rigorosamente, con struttura A-B di due misure l'una con primo accordo in tonica e seconde in dominante). Il tutto con una "legna" d'impatto devastante, tra fuzz e phaser che a più riprese venivano chiamati in causa dai musicisti, senza mai esagerare nel loro uso.
Alla fine del concerto mi sono sentito sollevato, certe cose non cambieranno mai, per fortuna. Rassicurazioni che in tempi (culturalmente, ma non solo) grigi come quelli odierni portano …

Mamma RAI scarica Report

La notizia è sconcertante: mamma Rai non garantisce più ai giornalisti di Report la copertura legale. Clicca qui per approfondire.Una notizia del genere rientra a pieni voti nella categoria No comment, news e/o situazioni che si commentano da sole (a mio avviso) ma anche nella Senza vergogna, della serie "la faccia come il latoB".

David LaChapelle

Un test su Facebook di Ilaria mi ha ricordato che era un po' di tempo che mi ripromettevo di guardare una galleria fotografica dei lavori di David LaChapelle, ho trovato questa: http://www.artnet.com/Artists/ArtistHomePage.aspx?artist_id=9965&page_tab=Artworks_for_sale.

There will be blood

"There Will Be Blood is a 2007 American drama film directed, written and co-produced by Paul Thomas Anderson"... continua qui (http://en.wikipedia.org/wiki/There_Will_Be_Blood) in inglese e qui (http://it.wikipedia.org/wiki/Il_petroliere) in italiano. Attenzione, ambo le pagine svelano tutta la trama.
Molto bello, voto 8.5!

Laghi Gemelli

Galleria fotografica su Picasa dei Laghi Gemelli. Clicca qui(http://picasaweb.google.it/alberto.bigoni/LaghiGemelli) per visualizzarla.

Kingdom of Fife

Il Fife(gaelico scozzese: Fìobh) è un'area amministrativa della Scozia, situata tra il fiordo di Tay ed il fiordo di Forth sulla costa del mare del Nord. In questa lingua di terra è ambientato "Kingdom of Fife" ("Una testa mozzata" nella versione italiana) di Irvine Welsh. La recensione di Finzioni Magazine descrive i punti salienti dello scritto, uno su tutti: "I capitoli di Jason sono sboccati, a volte poco comprensibili, ma sono i più spassosi, il suo slang ti porta all’immedesimazione, a condividere il suo scazzo, a ridere con lui come faresti con un amico, e insomma se proprio insisti sì dai a farti anche te “una latta” di birra.".

Bello.

Il giorno in più

"L'amore tra due persone non è guardarsi l'un l'altro, ma guardare tutti e due nella stessa direzione", scrive Fabio Volo nel libro in oggetto, "Il giorno in più". Le trecento pagine che lo compongono cercano di sviscerare nei dettagli l'alchimia del rapporto a due, a mio avviso centrando in pieno l'obiettivo. Le aspettative ed i pensieri del protagonista sono quelli di molti, me incluso, il buon Fabio ha un ottima verve nella scrittura che rende il tutto molto godibile, lo si legge tutto d'un fiato. Consigliato a tutti coloro i quali pensano, a torto o a ragione, che nella frase "Il problema non è quanto aspetti, ma chi aspetti" ci sia l'essenza di molte relazioni.

Alin Ciortea

Galleria di Alin Ciortea. Spettacolare.

Toni Frissell

Toni Frissell, or Antoinette Frissell Bacon, (March 10, 1907 - April 17, 1988) was an American photographer, known for her fashion photography, World War II photographs, portraits of famous Americans and Europeans, children, and women from all walks of life.

Clicca quiper continuare a leggere.

Un peso medio

Sarah Kendrew (1984-1986)

La débácle con Charlie mi insegnò una cosa: devi incrociare i guantoni solo con gente del tuo stesso peso. Charlie non apparteneva alla mia categoria: era troppo carina, troppo brillante, troppo arguta, troppo tutto. Io come sono? Normale. Un peso medio. Non il tipo più in gamba del mondo, ma nemmeno il più scialbo: ho letto libri come L'insostenibile leggerezza dell'essere e L'amore ai tempi del colera, e li ho capiti, penso (parlano di ragazze, no?), anche se non è che mi siano piaciuti tanto...

Nick Hornby, "Alta Fedeltà", Parma, Guanda, 1995 (1996), diciassettesima edizione marzo 2006

Clicca qui per wikipediare sul testo e qui per leggere tutto il capitolo in questione.

Segnalazione concerti fine agosto 2009

Le Luci della Centrale Elettrica, al secolo Vasco Brondi, stasera alla Festa della Birra di Trescore. Domenica sera, invece, Calibro35 e Venere Privata sempre a Trescore, contemporaneamente Paolo Benvegnù alla Festa Democratica a Seriate: dura scelta, sono veramente combattuto...

Arnold Newman

"As for myself, I work the way I do because of the kind of person that I am – my work is an expression of myself. It reflects me, my fascination with people, the physical world around us, and the exciting medium in which I work. I do not claim that my way is the best or the only way, it is simply my way. It is an expression of myself, of the way I think and feel."

- Arnold Newman, A Life in Photography.

Con i cd e i dvd a 9 euro....

... come resistere alla tentazione? Grazie cdwow.com e ibs.it!

### Sounds ###
Mudhoney - The Lucky Ones;
Joan as a police woman - To Survive;
Martha Wainwright - I Know you're married but i've goy feelings too;
Bon Iver - For Emma Forever Ago;
Gnarls Barkley - The Odd Couple.

### Movies ###

Across the Universe, regia Julie Taymor;
Gomorra, regia Matteo Garrone;
Into the wild, regia Sean Penn;
Io non sono qui, regia Todd Haynes;
The Millionaire, regia Danny Boyle;
Mulholland Drive, regia David Lynch;
Il Petroliere, regia Paul Thomas Anderson;
Shine a Light, regia Martin Scorsese.

Black Hearted Love

Black Hearted Love by P.J. Harvey & John Parish

clicca qui per ascoltarla

I think I saw you in the shadows
I move in closer beneath your windows
Who would suspect me of this rapture?

And who but my black hearted love
And who but my black hearted love

When you call out my name in rapture
I volunteer my soul for murder
I wish this moment here forever

And you are my black hearted love
And you are my black hearted love
In the rain, in the evening I will come again

I'd like to take you;
I'd like to take you to a place I know
My black hearted
I'd like to take you;
I'd like to take you to a place I know
My black hearted
I'd like to take you;
I'd like to take you to a place I know
My black hearted
I'd like to take you;
I'd like to take you to a place I know
My black hearted

Scaretada 2009

Alcuni scatti (clicca qui per vederli) relativi alla Scaretada 2009, tenutasi ieri per le vie del centro storico di Ardesio, organizzata dalla ProLoco.

Serravalle Outlet in Jazz

Serravalle Outlet in Jazz V edizione, leggo il programma (clicca qui per leggerlo) ed automaticamente scatta la programmazione della visita. Alcuni nomi? Billy Cobham Group, Manhattan Transfer, Stanley Jordan Trio, tutti gratis.

Bryan F.Peterson

Scartabellando su Google, salta fuori l'interessantissimo sito di Bryan F. Peterson, noto fotografo. Assolutamente da vedere la gallerie presenti online.

AdVino 2009: fine!

Scende il livello di adrenalina, finalmente. Sulla due giorni di Ardesio DiVino è calato il sipario. Ho pubblicato qualche mia foto relativa ai momenti diurni della manifestazione sul mio account Picasa (http://picasaweb.google.it/alberto.bigoni/ArdesioDiVino2009SecondoAlberto), in attesa di ricevere gli scatti della sera di sabato da parte dei fotografi ufficiali della kermesse, visto che in quelle ore (4, per la cronaca) sono stato occupato sul palco con i fidi Sushi per il concerto più emozionante della nostra (seppur ridicola, nel mio specifico caso) carriera musicale: palco bellissimo, audio da paura (grazie ancora, Diego), pubblico spettacolare.

Momenti e persone che resteranno impressi nella mia memoria, oltre al concerto sushioso? Beh, sicuramente Meyer con il trial nella sua automobile ed i suoi commenti sui trialisti ardesiani che l'hanno colpito per il fatto che pur sfrecciando per i monti a velocità pazzesche e rischiando di schiantarsi ad ogni metro riescono a vedere i…

Sushi Divini!

Sabato sera suono con i Sushi Cornucopia all'Ardesio DiVino! Clicca qui (http://sushicornucopia.blogspot.com/2009/07/ardesio-divino-aspettaci.html) per maggiori informazioni.

Piano bar

Canta Pirovano, neo presidente della Provincia di Bergamo: "Solo un pianista di piano bar, e suonera' finche' lo vuoi sentire, non ti deludera'...". Io però lo conoscevo come chitarrista, come si evince dalla foto qui a fianco. Misteri inspiegabili.


No comment, news e/o situazioni che si commentano da sole (a mio avviso).

You are a son of a bitch

Sentirsi dare il titolo di questo post direttamente da Teo Macero, quando quest'ultimo ha capito che il mistero celato dietro al suo metodo scientifico con il quale eseguiva i taglia-e-cuci sui nastri delle registrazioni di "Bitches Brew" nell'agosto del 1969, è un onore del quale in pochi possono fregiarsi.
Uno di questi è Enrico Merlin. L'aneddoto è stato raccontato da lui stesso, oggi pomeriggio, durante la presentazione ufficiale del libro "Bitches Brew. Miles Davis: come si costruisce un capolavoro" di imminente pubblicazione da parte de Il Saggiatore . Se anche Teo Macero ha avuto parole di questo tipo per il Merlin, forse il lavoro di ricerca di quest'ultimo è veramente certosino. Ad ogni modo, la coppia di autori, ovvero Merlin ed il musicologo Veniero Rizzardi ha presentato il volume al pubblico convenuto alla Sala Legrenzi del MAT di Clusone. L'evento è stato inserito all'interno della programmazione del Clusone Jazz 2009. Va da se…

Giovanni Guidi Quartet + Quintorigo Play Mingus

Clusone Jazz, ventinovesima edizione. Coppia di concerti fantastici, ieri sera presso la Corte S.Anna della cittadina baradella: Giovanni Guidi con il suo quartetto (clicca qui per visualizzare la galleria fotografica), a seguire i Quintorigo con il loro progetto dedicato a Mingus (clicca qui per le foto).

Classe 1985, il giovane umbro attacca le danze con un brano che mi ha ricordato immediatamente Ornette Coleman. Fenomenale, in tutto. Si diverte e fa divertire, si dimena come un ossesso al ritmo incalzante della sezione ritmica costituita da Senni al contrabbasso e da Joao Lobo alla batteria, mentre i due sax Kinzelman e l'ospite Michael Blake hanno gioco facile nel tessere trame melodiche godibilissime.

Giunge poi il momento dei Quintorigo. Avevo avuto modo di leggere "Beneath the underdog", l'autobiografia di Charles Mingus, non troppo tempo fa. Quando Luisa Cottifogli giunge sul palco e pronuncia dei versi a me noti ("In altre parole, io sono tre. Il primo…

Conosco chi conta

"Conosco chi conta", parola di Paolo Di Canio, l’ex giocatore della La­zio, famoso non solo per la grinta in campo, ma soprattut­to per le simpatie di estrema destra, i saluti romani e qual­che clamorosa scazzottata.

Senza vergogna, della serie "la faccia come il latoB".

Eliza The Arrow

Eliza The Arrow, la pagina di MySpace, che conclude le proprie note biografiche con le seguenti parole: "R.I.P rock dinosaur, long live quiet storm".
Come non innamorarsi di questa coppia (Beth Cameron e Doni Schroader, precedentemente noti come Forget Cassettes)? Appunto, non si può. Grazie Federica per la segnalazione, lunga vita alla tua Tangled Up!

John Zorn su OndaRock

Curiosando sul web ho casualmente trovato questa bellissima pagina di OndaRock.it (clicca qui) dedicata a John Zorn, veramente ben fatta.
Si parla dei suoi tributi, dei Naked City, di Game Pieces, di klezmer e di colonne sonore: il genio musicale a 360 gradi.

Ristoratori come pensionati

Da Repubblica.it, "Ristoratori come pensionati", una delle piaghe di quest'italietta che predica bene e razzola malissimo.

Senza vergogna, della serie "la faccia come il latoB".

BLK JKS

Scoperta musicale del weekend appena passato: BLK JKS (si legge "Black Jacks"). Componenti del gruppo: Molefi Makananise, Lindani Buthelezi, Mpumelelo Mcata, Tshepang Ramoba. Luogo: Johannesburg. Sound: indie-rock contaminato quanto basta dai poliritmi africani per creare un intreccio decisamente non convenzionale per le nostre orecchie europee abituate oramai al II-V-I ad libitum.

Nelle orecchie, questa mattina: Beautiful and Light, by Tunng.

Ardesio Summer Fest

Sei-scatti-sei (clicca qui per visualizzarli) relativi alla giornata di ieri alla Ardesio Summer Fest 2009.
Non ci sono foto del concerto degli Orobians perchè il volantinaggio dei flyer dell'Ardesio DiVino ha occupato me ed altri temerari per tutta la sera...

The Bamboos

Con un nome del genere dovrebbero spopolare a Bergamo, ed invece...
Super-funk direttamente da Melbourne: The Bamboos!

SushiSushiSushi!

Arrivano email con le scalette sushiose per l'Ardesio DiVino: speriamo proprio che Cosmic Girlnon venga cassata! :P

Il nostro caro angelo

RadioRai3 è sempre un contenitore e dispensatore di notevoli spunti musicali. Oggi mi ha proposto l'album del 1973 "Il nostro caro angelo" della coppia Battisti-Mogol. Assolutamente non conoscevo questo lavoro, rimedierò.

Al femminile

Protagonista, oggi, il femminile: Joni Mitchell, Martha Wainwright.

Tributo a MJ all'Ardesio Divino 2009

In occasione del concerto dei Sushi Cornucopia che terremo all'Ardesio DiVino 2009, stiamo preparando un tributo a Michael Jackson. Questi i brani che al 99% proporremo: Bad, Beat it, Black or White.

I aint scared of no sheets, I aint scare of nobody, Girl when the goin gets mean

Movimento Politico Ostile

Inauguro la categoria di post "no comment" con la segnalazione del caso Grillo, ultimo episodio alla data odierna.


Movimento Politico Ostile, da beppegrillo.it


No comment, news e/o situazioni che si commentano da sole (a mio avviso).

Una miseria questi 290 euro al giorno

Giornata di inaugurazioni per il mio blog. La news che segue mi ha fatto sentire in obbligo di aprire un'apposita categoria, la "senza vergogna".
L'uomo di Ceppalonia questa volta ha toccato il fondo.

Parola di Mastella:

http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/esteri/europa-parlamento/mastella-lamenta/mastella-lamenta.html


Senza vergogna, della serie "la faccia come il latoB".

Nagaila @ Fino del Monte

Domani sera c'è Nagaila a Fino del Monte. Da non perdere.

L'omino dell'autoradio

Appurato che nella mia autoradio vive un omino che ogni mattina decide, guardandomi, cosa sarebbe meglio farmi sentire appena svegliato, devo riconoscergli il fatto che stamane ha probabilmente superato l'ottima prestazione di ieri: in sequenza mi ha sparato Pass The Peas di James Brown, nella versione di Maceo Parker, quindi ha insistito con "A million Days" di Prince, poi senza indugi è passato a "Golden Boy" dei Primus.


He was a mighty golden boy, as gold as ever seen,
But when he stepped up to the podium, you could tell that boy was mean.

Prima o poi...

... io e te faremo l'amore, parola di Bollani. Da ascoltare. Un bel ritratto sonoro del tempo che intercorre tra l'invaghimento, determinato dalla complicità degli sguardi, e l'effettiva consumazione.

Happiness

Ci sono delle mattine in cui ti siedi in macchina, accendi la tua autoradio e pensi "la mia macchina in qualche modo è telepatica e mi capisce". Scrivo questo perchè stamane mi ha proposto al volo Happiness dei Grant Lee Buffalo.




That’ll bring you happiness happiness
Is hard to come by I confess
I’m bad at this thing happiness
If you find it share it with the rest of us

Del Demetrio e di Kant

Sono passati diversi anni dall'ultima volta che ho avuto tra le mani una copia de l'Espresso. L'occasione odierna è data dalla felice pubblicazione del numero della scorsa settimana, quella che vedeva in allegato un DVD, memoriale del concerto del 1979 per commemorare la scomparsa di Demetrio Stratos. Della qualità audio piuttosto precaria e delle immagini più o meno nitide avremo modo di disquisire, brevemente penso che un documentario del primo vero "concertone" nazionale in grado di riunire sullo stesso palco gli Area, Tullio de Piscopo, il Banco, la PFM, Finardi ed un sacco di altra gente compresi veri e propri outsider come Giancarlo Cardini (il cui "Solfeggio Parlante per Voce Sola" vale da solo il prezzo del dvd per la capacità di sintesi dei pregi e dei difetti della musica contemporanea) non possa mancare nella collezione di tutti coloro che ritengono gli anni settanta un momento di "stato di grazia" generalizzato (con le dovute eccez…

Morrissey

"Morrissey è stato duramente critico nei confronti dei colleghi Madonna, David Bowie e George Michael. Robert Smith, cantante del gruppo The Cure, ha dichiarato in risposta alle critiche di Morrissey: «Se Morrissey è vegetariano, allora io mangio carne solo perché odio Morrissey»", tratto dalla pagina di Morrissey su Wikipedia.

Una cosa nel genere non può che aumentare la mia ammirazione per Morrissey, ovviamente, a prescindere dall'entità delle critiche volte a questi signori da parte dell'ex Smith.

SSS - Suoni Sul Serio 2009

Domenica 28 giugno 2009 si terrà al ResPublik di Onore la finale del concorso Suoni Sul Serio 2009 (clicca qui per visualizzare l'evento su Facebook).

La finale è la manifestazione conclusiva di un percorso musicale durato tre domeniche nelle strutture del Res, dove hanno avuto modo di proporsi svariate band.

La segnalazione appena data è un'occasione per fare una breve riflessione sullo stato della musica in Valle Seriana, visto che il concorso è appunto dedicato ai gruppi emergenti della zona.
L'età media dei concorrenti, infatti, è di circa 20 anni.
Il dato più evidente è che il livello medio degli strumentisti si è notevolmente alzato rispetto a quindici anni fa quando noi -strimpellatori oggi trentenni- abbiamo cominciato a dare fiato alle trombe.

Si suona di più, si suona meglio: fantastico.

Questo non può che, ovviamente, farmi felice, visto che di occasioni per assistere agli show di braccia rubate alla miniera (più che all'agricoltura), purtroppo, ne abbiamo c…