Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2007

Weekend musicale

Quello appena passato è stato, per mia grande fortuna, un weekend musicale molto interessante. Sabato sera sono stato a Gorle ed ho assistito al concerto jazz del trio "Rita Marcotulli,Palle Danielsson,Peter Erskine" ed è stato incredibilmente affascinante. Il brano "You Peter" (che, come ha spiegato Erskine, è stato scritto dal contrabbassista Palle appositamente per Erskine ed in origine il titolo era "Jupiter"), basato su di un esercizio di batteria, è stato chiuso da un assolo di Erskine che difficilmente scorderò. L'acustica ottima, poi, ha fatto il resto. Bellissimo.

Domenica sera, invece, tutti a Calusco d'Adda alla festa "Sbirrando" per sentire gli amici "Venere Privata". Anche in questo caso un bellissimo palco, un'amplificazione da sogno, musica fantastica e un theremin che entrerà negli annali, quello del Cristian Bosio. Il gruppo "squisitamente gaio" (come loro stessi amano definirsi) per l'ennesima…

Promo Ghila & Giorgio & Friends

Mi è arrivata una email che chiedeva una breve descrizione del gruppo in oggetto, ovvero il "Ghila & Giorgio & Friends", visto che online l'organizzatore di turno che cercava materiale da inserire sui manifesti per la sua festa non aveva trovato nulla... Ecco qui quello che potrebbe servire:



Ghila & Giorgio & Friends
Acoustic Band

Del viaggio, del sogno, del perduto amore

Un percorso emotivo e ragionato sui temi del viaggio, del sogno e degli amori perduti attraverso canzoni che hanno fatto la storia della musica moderna, rivisitate in chiave acustica per trio. Studiate interpretazioni si coniugano con intermezzi improvvisati, risate, pause di riflessione, fugaci sorsi di birra.
Buon viaggio.

Cornucopia digitale

Nuovo numero de "Il Mucchio Selvaggio", recapitato al mio domicilio ieri. L'ho sfogliato velocemente ed ho immediatamente capito che le mie letture nei prossimi giorni saranno piene di interviste (Tori Amos, Jennifer Gentle, Tom McRae,
Oi Va Voi, Keren Ann) e di recensioni (White Stripes, Pepe Deluxé, Art Brut, Queens Of The Stone Age, Arbouretum, Black Engine, The National, Wheat, Nina Nastasia & Jim White, Pieta Brown, Feist, Marissa Nadler, Editors, Asobi Seksu (hai visto TheLoom che alla fine il Guglielmi li ha recensiti?), Joseph Arthur,
Young Gods, Tied + Tickled Trio). Ho letto solo un paio di rubriche, per ora, ma "Mediapolis" di questo mese, curata da Luca Castelli (già citato su queste pagine) mi ha colpito particolarmente. In questo numero il Castelli sviscera con precisione assoluta la condizione in cui si trovano oggi i giovani quindicenni che vogliono reperire il loro materiale sonoro "preferito" e li paragona a "noi", ovv…

Jimmy Carl Black a Clusone

Cominciano ad arrivare i primi comunicati stampa relativi al Clusone Jazz edizione 2007 e quello che ho letto oggi sul sito de L'Eco di Bergamo mi ha fatto balzare come una molla: "...senza dimenticarsi di citare Jimmy Carl Black, una sorta di leggenda vivente, una icona del rock, batterista del mitico Franck Zappa, convertito alla libera improvvisazione". Anche gli altri nomi presenti sono stellari (Dave Liebman e Steve Swallow su tutti), ma il buon vecchio Carl è senza dubbio il top!
Quest'anno il festival sarà affiancato da altre due manifestazioni, Kaibakh e Fondamenti di Temponautica che sulla carta non mi attirano per niente ma bisogna provare per credere ed essere ottimisti, anche perchè il direttore artistico di Fondamenti è Umberto Zanoletti, il mio compaesano che da sempre è sinonimo di garanzia qualitativa assoluta.