Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2007

Aggiorniamo il setup

Ho aggiornato il post della mia strumentazione musicale che utilizzo per i live e per lo studio: clicca qui per vederlo.

Era tutto previsto

Ieri sera appuntamento immancabile: prima puntata di Report della stagione. L'inchiesta (clicca qui per leggere il testo integrale della puntata) documentava lo scandalo Telecom che ha tenuto banco (e tiene tuttora) nelle cronache italiane. Finalmente una ricostruzione che permette anche all'uomo della strada di capire cosa diavolo stessero combinando questi personaggi.
Girando nell'archivio del sito della trasmissione, è saltata fuori un'inchiesta di Bernardo Iovene, intitolata come il presente post "Era tutto previsto" mandata in onda il 25 ottobre 2005 e che dava ampio spazio al mio comune di residenza, Ardesio (Bg). Questo il link del testo completo. All'epoca non ero riuscito a vederla in tv, ma il clamore che suscitò nella collettività è ancora evidente e udibile. La cattiva gestione del territorio è una problematica che accumuna parecchi comuni italiani, però il fatto che il servizio portò agli onori della cronaca la nostra Valle (anche se in modo …

Accardo - Fazio

Ancora una volta Fabio Fazio ospita a "Che tempo che fa" un musicista, questo è il turno di Salvatore Accardo. Sono rimasto piacevolmente colpito dall'intervento del grandissimo violinista nato a Torino ma cresciuto a Torre del Greco, visto che ha pronunciato frasi che dovrebbero far pensare non poco i signorini che hanno pensato bene di tagliare i fondi alla cultura musicale (chi ha orecchie per intendere...) e redarguito la direzione Rai: "con quanto costa una serata di Sanremo si salvava un'orchestra della Rai". Le parole sono arrivate al termine di una veloce (maledetti tempi televisivi) ma feroce invettiva contro la mancanza di educazione musicale in Italia.
Detto questo, detto tutto.

Absolute Quintet + Marsalis Quartet

La collaudata direzione artistica dell'americano Uri Cane non ha fallito nell'intento: portare a Bergamo musica ad altissimi livelli. Anzi.
Ieri sera ho assistito ad una serata musicale che sicuramente rimarrà impressa nei miei ricordi per parecchio tempo. L'Absolute Quintet di Dafnis Prieto prima e il quintetto di Branford Marsalis mi hanno lasciato basito per tre ore e mezza, tanto è durata l'esibizione. Il batterista cubano ha aperto le danze, accompagnato da Yosvany Terry (sax contralto, soprano e tenore, chekere), da Jason Lindner (tastiere), da Alan Grubner (violino) e dal capellutissimo Dana Leong (violoncello) e i cinque hanno da subito fatto capire che la frammentazione ritmica del discorso musicale, così come è normalmente percepita nell'immaginario collettivo, ha dei confini molto labili e che per lui sono facilmente sgretolabili per poterli poi riassemblare con facilità. Per la prima volta ho avuto l'impressione di sentire un batterista con il groov…

Arriva la bomba!

"Arriva la bomba che scoppia e rimbomba ah ah si tratta di me dai reggiti forte che spacco le porte ah ah arrivo da te bambina hai scelto la vita dura scegliendo me ma i baci che ti do ti fan morir... " Semplicemente fantastica questa canzone di Johnny Dorelli! La POA deve assolutamente farne una degna interpretazione, al più presto. Non possiamo esimerci, inoltre, dal proporre anche "Donatella" di Donatella Rettore, altro pezzone.