Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2006
Il 26 febbraio 2006 sarà protagonista delPiacenza Jazz Festival 2006 lo Scott Kinsey Group. Scott Kinsey, riconosciuto nel genere come tra i migliori tastieristi in circolazione è stato membro del gruppo Jazz-Fusion Tribal Tech. Arriva ora al Piacenza Jazz Festival con un quartetto ben assortito: Scott Henderson (chitarra) momentaneamente fermo nella tournée con la sua “Blues band” ma che ripartirà ad aprile, Gary Novak (batteria) che proviene da moltissime esperienze accanto a Chick Corea, Allan Holdsworth e Bob Berg. Infine Matthew Garrison (basso) che ha lavorato con grandissimi artisti, quali Joe Zawinul, Herbie Hancock, John Scofield e tanti altri.

Clint Eastwood in edicola

Mi arriva un’email dal Mucchio e la pubblico paro paro…
“E' in edicola il numero speciale del Mucchio dedicato interamente a Clint Eastwood. In collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema – fondazione Maria Adriana Proli – e il contributo esclusivo di Malleus (www.malleusdelic.com) che firma l’immagine di copertina, il Mucchio ha voluto rendere omaggio a un uomo che da attore e regista è stato grande protagonista del cinema degli ultimi trent’anni. Per presentare al meglio la figura di Eastwood, abbiamo ripercorso la sua intera carriera attraverso una lunga e appasionante intervista realizzata da Peter Bogdanovich; abbiamo analizzato il genere, il western, e il personaggio, l’ispettore Callaghan, che gli hanno regalato fama e immortalità; abbiamo approfondito un aspetto verso cui siamo particolarmente sensibili, la passione di Clint per la musica; ci siamo soffermati sul lato più politico dei suoi film e sulle caratteristiche della sua regia. Immancabile la sezione dedicata al…

John Scofield, Steve Coleman & Five Elements

John Scofield plays the music of Ray Charles: "That’s What I Say"

John Scofield (chitarra),
Dean Bowman (voce),
Gary Versace (Hammond B3, piano elettrico)
John Benitez (contrabbasso),
Steve Hass (batteria)

Prima data tour italiano al Teatro Donizetti il 10 marzo 2006!!!!

Steve Coleman & Five Elements

Steve Coleman (sax contralto),
Jen Shyu (voce),
Jonathan Finlayson (tromba)
Tim Albright (trombone),
Tyshawn Sorey (batteria)

Esclusiva nazionale
Venerdì, 10 marzo 2006 ore 21.00 Teatro Donizetti

Come resistere ad un annuncio del genere… Ci si vede in Teatro
Frank Zappa memorial barbecue

E bravo il Riccardo Bertoncelli, zappiano-doc da tempo immemorabile, che pubblica su del rock.it questo bellissimo articolo che scopro solo oggi:

“Conosco Frank Zappa da trentacinque anni, poi vi racconterò dove e quando l'ho incontrato la prima volta. Ho tutti i suoi dischi, in tre copie, lo sciagurato me li ha fatti comprare in vinile, in cofanetto e poi in cd. Ho ascoltato migliaia di ore sue, compresi certi bootleg da take away cinese, tanto il vinile friggeva. Ho letto i suoi testi, ho tradotto la sua autobiografia. Ma se mi chiedete di spiegarvi in poche parole, precisamente, chi è Frank Zappa, be', mi riesce difficile, mi vengono i dubbi. Mi viene da dirvi che è un mondo così vasto, anzi, un Universo. Anni fa hanno dedicato a Zappa un tributo non molto bello ma con il titolo giusto, proprio così: Zappa's Universe.”

Segue su del rock.it

Match Point

Devo trovare assolutamente il tempo di andare a vedere questo film prima che lo tolgano dalla programmazione… Come restare indifferenti all’hype che si è scatenato intorno a questo pellicola?
Un esempio:

“Allen vince cambiando gioco, onore al merito. Non sono in molti a riuscirci e dopo l'ultimo 'Melinda', per quanto rovinato dal doppiaggio, si temeva il peggio... Con l'età si rifugia a fondo campo per macinare lentamente una storia più costruita di altre dal punto di vista del suo svolgersi se non da quello dell'intreccio. Dal Jazz si passa all'Opera e anche il lavoro reagisce di conseguenza: meno frammentario e più strutturato, il 'libretto' ha sempre la sua firma, ma stavolta l'impressione è che non sia solo un esercizio di stile, che pure c'è soprattutto nel dipanarsi della concatenazione dei personaggi, che segue i percorsi preordinati per incontrarsi al posto giusto al momento giusto (o 'al posto sbagliato al momento sbagliato', ma …